SAINT TROPEZ: LA GUIDA / TRAVEL

19.09.2016

 

SAINT TROPEZ: LA GUIDA

TUTTI I MIGLIORI INDIRIZZI PER UNA VACANZA A SAINT TROPEZ

È dal 2015 che trascorro le mie vacanze estive in questa città piccola ma ricca di sorprese, questi sono i miei posti del cuore, quelli che ho scoperto e provato in questi ultimi anni e che consiglierei senza alcun dubbio a tutti i miei amici.

 

Ultimo Aggiornamento: Agosto 2018


 

SPIAGGE
(In verde sulla mappa)

 

Plage Les Graniers: È la spiaggia pubblica più vicina a Saint Tropez, raggiungibile anche a piedi percorrendo una bellissima strada panoramica. Non è tra le mie preferite, ma il mare è di un blu così cristallino che è impossibile non apprezzarla. Oltre alla spiaggia pubblica c’è anche un piccolo beach club che prende il nome dall’omonima spiaggia, anche il ristorante è altrettanto carino, con tavoli fronte mare, sulla sabbia e con menù a base di tapas gourmet. 

 

L’Escalet: Si trova nel comune di Ramatuelle e dista circa dieci chilometri da Saint Tropez. È facilmente accessibile in quanto si trova a pochissimi passi dal parcheggio e proprio per questo, soprattutto durante l’alta stagione, è molto affollata, ma il mare è uno dei più belli che abbia mai visto. 

 

Cap Taillat: Il mare e la sabbia di queste calette possono essere tranquillamente paragonati a quello delle Maldive o di Formentera (che come sapete sono due delle mie mete preferite). È vicina a L’Escalet ma è meno frequentata. Si può raggiungere o camminando per circa 30 minuti attraverso un sentiero di rocce a picco sul mare (faticoso ma davvero molto suggestivo) oppure entrando nel sentiero che si trova alla fine di una strada privata (sulla mappa vi ho segnato in nero i due ingressi). Le abbiamo provate entrambe e sebbene la seconda sia più pratica la prima merita di essere percorsa almeno una volta. Qui il naturismo è ammesso e la probabilità di incontrare nudisti è molto alta. Consiglio inoltre di portare acqua e cibo se avete intenzione di trascorrere l’intera giornata presso queste spiagge perché a parte i punti di ristoro vicino Escalet, l’unico modo per poter bere o mangiare qualcosa è aspettare il bar galleggiante che passa circa quattro volte durante tutto l’arco della giornata.

 

 


 

CLUB PRIVATI
(In giallo sulla mappa)

 

Club 55: È lo storico club di Saint Tropez e il preferito di molti vip, da Leonardo di Caprio alla famiglia Casiraghi, fino ovviamente all’iconica Brigitte Bardot. Per me rimane il miglior club della costa dove poter trascorrere una giornata di relax e mangiare delle ottime grigliate di pesce. A differenza dei suoi “concorrenti” è un luogo molto elegante seppur dall’aspetto apparentemente spartano, il menù è semplice e senza troppi fronzoli, ottime le grigliate di pesce accompagnate da riso con pinoli, uvetta e burro fuso.
Se non volete pranzare al ristorante ma preferite un pasto più veloce, sulla spiaggia c’è anche un piccolo bar che offre sandwich (9 €) e insalate.
Tra i servizi offerti che apprezzo di più c’è sicuramente il car valet privato.

Lettino: 27 € a persona / Ombrellone: 11 €

Pranzo: 100 – 130 € a persona

 

 

Indie Beach: Aperto nel 2016 ha conquistato in fretta me e tutti gli habitué di Pampelonne. Frequentato per lo più da una clientela giovane, la cucina è ottima e l’ambiente è molto curato. Aperto anche per l’aperitivo, per la cena e durante la stagione estiva (il 21 Giugno, il 14 Luglio e il 15 Agosto) organizzano un party in spiaggia che è sempre una garanzia!
Accettano anche prenotazioni tramite Email ;)

Lettino: 14 € a persona / Ombrellone: 4 €

Pranzo: circa 60 € a persona

 

 

Bagatelle Beach: Esteticamente molto curato, arredato con gusto nei toni del blu e dell’ecrù e il ristorante propone piatti davvero gustosi. È il posto perfetto per trascorrere la giornata in relax e comodità, sia con amici che in coppia. La giornata si anima (forse anche un po’ troppo) verso le 16 con musica e balli e continua fino al tramonto.

Lettino: 40 € a persona

Pranzo: 100 – 150 € a persona

www.bagatellesttropez.com

 

 

Nikki Beach: Posto perfetto per ballare fino al tramonto sorseggiando una birra o un drink e se siete amanti del genere, il 15 agosto di ogni anno il guest dj è Bob Sinclair ;)

www.nikkibeach.com

 

 


 

RISTORANTI E DOVE MANGIARE
(In rosso sulla mappa)

 

Le Vivier du Cepoun (ex Chez Madeleine): Il mio posto preferito a Saint Tropez dove fare un aperitivo prima di cena, nascosto tra i vicoli della citadelle ma è un vero paradiso per gli amanti delle ostriche!
I prezzi sono relativamente bassi soprattutto se si considera la materia prima e il fatto che la città di per sé è molto costosa in generale. Si possono scegliere diverse formule, tutte comprendono 6 ostriche e il prezzo varia da a seconda del tipo di ostrica per un massimo di 24 € per le Ostra Regal (la migliore che abbia mai provato insieme alla Gillardeau
Tra le proposte anche alcuni piatti cotti, vi consiglio di provare la Friture d’éperlan, un frittura molto leggera di piccoli pesci, simili ai nostri lattarini per intenderci ma dal sapore molto deciso.

Si trova a place aux Herbes, una piccola piazza nel centro di Saint Tropez, sulla mappa ho segnato il punto esatto.
NB. Se su Google risulta chiuso definitivamente non dategli retta, ha solo cambiato nome!

6 ostriche + calice di vino: 20 – 40 € (a seconda del tipo di ostrica) 

 

 

Pablõ: Aperto nel 2018 dagli stessi proprietari dell’Indie Beach. Propone cucina in stile messicano, ottime le patate dolci fritte e le tre salse (hummus, guacamole e tzatziki) che accompagnano i nachos, i tagli di carne sono tutti molto teneri e ben cucinati, superlativo l’ossobuco!

Circa 60 € a persona

 

Salama: Ristorante marocchino, uno dei migliori posti dove mangiare a Saint Tropez, sia per la bellezza del luogo che per la cucina. Il ristorante si articola in due sale, una interna molto tipica e un’altra ricreata all’interno di un cortile con piante rampicanti e lampade in ferro tradizionali che creano una situazione molto suggestiva. Le portate sono molto abbondanti quindi, se siete in coppia, consiglio di prendere un cous cous con carne e verdure e una tajine (la migliore quella con agnello prugne e mandorle). 

CHIUSO DEFINITIVAMENTE NEL 2017
Al suo posto ha aperto il ristorante Napoleon

50 – 70 €

 

L’Olivier De La Bastide: La location è molto elegante, si può cenare sia all’interno di un bellissimo ed elegante giardino di inverno oppure fuori in terrazza tra ulivi e piante secolari, un’atmosfera davvero affascinante. Il menù è in stile bistrò francese, con portate sia di carne che di pesce, ottimi sono gli affettati e i formaggi che potranno essere scelti direttamente al tavolo a seconda delle proprie preferenze.

80 – 150 €

www.bastide-saint-tropez.com

L’Aroma: Nella top 3 delle pizze più buone che abbia mai mangiato questa si piazza di diritto al secondo posto e sulla pizza sono molto severa! Disponibile sia da mangiare in loco, se trovate un tavolo dove accomodarvi, oppure usufruire del servizio da asporto.

circa 30 € a persona per una pizza e una birra

 

Napoléon: Ha preso il posto di Salama dal 2017, la location è sempre molto bella anche se ha cambiato completamente stile, la cucina proposta è quella tradizionale francese in chiave chic, i tagli di carne sono molto buoni e i prezzi non eccessivi rispetto altri ristoranti.

Circa 60 € a presona

 

La Tarte Tropezienne: È la boulangerie più famosa di Saint Tropez ed oltre a baguette e macaron, potrete gustare la tarte tropezienne, il dolce tipico della costa azzurra, realizzata con pan brioche e crema chiboust, che nasce dall’unione di crema pasticcera e meringa (ciaooo!) Viene venduta in diverse misure (la più piccola è perfetta per due persone), in singole fette oppure in formato bignè (e questa è la scelta migliore se volete provare le diverse varianti)

3,5 € -17 €

www.latartetropezienne.fr

 

 


 

APERITIVO
(In viola sulla mappa)

 

Pan Deï Palais: Situato in una delle principali vie di Saint Tropez è a mio parere uno degli hotel più belli della città, è accessibile esclusivamente agli ospiti ma dalle 19 alla mezzanotte è aperto anche ai clienti esterni ed è possibile consumare un aperitivo o una cena a bordo piscina. Ad accompagnare l’aperitivo olive, patè e anacardi tostati all’aglio.

Drink: 20 – 26 €

 

 

Les Toits Hôtel De Paris: Lounge bar situato sulla terrazza dell’Hotel De Paris, lo stile è moderno e gode di una vista mozzafiato sul golfo di Saint Tropez, perfetto durante l’ora del tramonto o verso le 22.

Drink: 16 – 18 €

www.hoteldeparis-sainttropez.com

 

Fondugues Pradugues – L’éphémère: Sotto l’ombra di una pineta nel comune di Ramatuelle si trova un furgoncino Citroën Type H che propone una formula aperitivo molto carina e originale, sicuramente qualcosa di diverso nel panorama di Saint Tropez. I vini sono biologici e sono di produzione propria (della cantina Fondugues Pradugues appunto) e vengono accompagnati a piccole tapas o a taglieri di formaggi e salumi.
La formula che vi consiglio di provare è la Pink Trio: 12 € per degustare i loro tre diversi tipi di rosé, accompagnati ognuno da una piccola tapas abbinata.

 

 

B at Byblos: È il lounge bar dell’omonimo hotel, anche questo uno dei più lussuosi di Saint Tropez, la scelta dei drink è davvero vasta, tutti preparati con ottime materie prime e dal gusto particolare, come l’asian ginger mojito che ho provato io, a base di zenzero e vaniglia.

Drink: 26 € 

www.byblos.com

 


 

COSA VEDERE
(In arancio sulla mappa)

 

Ramatuelle: È uno dei borghi più belli e suggestivi e merita sicuramente una visita. Consiglio di visitarlo anche in macchina così da poter percorrere anche la D61, una bellissima strada panoramica da cui è possibile osservare tutto il golfo.

 

 

Port Grimaud: Abbiamo alloggiato in questa piccola città il primo anno e l’abbiamo trovata adorabile, soprattutto per le sue case piccole e colorate. Viene definita la Venezia della Costa Azzurra proprio perché, come il comune veneto, è articolata in canali. È il posto perfetto se si cerca una vacanza vissuta in totale tranquillità e riservatezza in quanto la maggior parte delle case sono collocante all’interno di aree private e chiuse.

 

Cap Camarat: Qui si trova il faro di Ramatuelle ma non solo, anche un bellissimo panorama su tutto il litorale di Pampelonne. Noi non lo abbiamo provato ma pare ci sia un bellissimo sentiero che dalla collina arriva fino al mare.

 

Saint Tropez: Ultima ma non ultima è la mia amata citadelle. Saint Tropez è un comune davvero piccolo e si può esplorare a piedi in un’ora circa. Non risparmiatevi nessuna stradina o vicolo e soprattutto andate nella parte dietro al porto, quella più antica e tipica

 


 

 


INFORMAZIONI UTILI

PER ORGANIZZARE AL MEGLIO IL TUO VIAGGIO

Quando prenotare: Per avere più scelta sarebbe ideale muoversi con tre o quattro mesi di anticipo. Luglio e Agosto sono i mesi con maggiore affluenza e le case carine e meno costose vanno via in un batter d’occhio. Oltre l’alloggio non ci sono attività da prenotare con così tanto anticipo ma un discorso a parte va fatto per ristoranti e i beach club in particolare, questi accettano solo prenotazioni telefoniche ma spesso una settimana di anticipo non basta, non prenotiamo i beach club (lettini e tavolo al ristorante) un paio di settimane prima della partenza e i ristoranti invece quando siamo sul posto e con qualche giorno di anticipo.

Alloggio: il mio consiglio è di prenotare una casa o un appartamento su uno dei più comuni siti di affitti a breve termine, gli alberghi sono estremamente belli ma sono anche tutti costosi (si va dai 500 € a notte in su) mentre per una casa centrale e con parcheggio privato il costo medio è di 120 – 160 € a notte. Se la vostra necessità è quella di raggiungere il centro senza dover prendere la macchina vi consiglio di rimanere al massimo nel raggio di 1 km dal centro, oltre questa distanza ci sono case molto belle ma le strade sono per lo più senza marciapiede.
Se volete alloggiare in uno dei comuni vicini Saint Tropez vi consiglio Ramatuelle, Grimaud e Port Grimaud, mentre vi sconsiglio vivamente Sainte Maxime che non è molto distante da Saint Tropez ma la strada che collega queste due città c’è sempre molto molto traffico.

La macchina è essenziale per potersi muovere, Saint Tropez per quanto bella sia è piccola e non offre molto, soprattutto dal punto di vista spiagge che si trovano tutte a Pampelonne o nel comune di Ramatuelle.
Il costo del parcheggio è molto alto (3,50 € all’ora sia per quanto riguarda i pochi parcheggi in strada che per i garage sotterranei) il mio consiglio è di prenotare un alloggio che comprenda un posto auto oppure di fare un abbonamento settimanale in uno dei parcheggi sotterranei aperti 24/24. Noi abbiamo provato il Parking Foch a pochi passi dal centro e con una capienza di circa 90 posti. L’abbonamento settimanale ad agosto costa 80 € e per gli abbonati viene garantito il posto auto anche se il parcheggio è al completo.
In alternativa c’è anche il Parking des Lices ma l’abbonamento ha un costo maggiore (150 € a settimana) e la distanza dal centro è la medesima.
I parcheggi vicino le spiagge costano 4,50 € al giorno mentre i beach club hanno quasi tutti il car valet.

Il costo del carburante è minore rispetto l’Italia ma attenti alla stazione di servizio di Saint Tropez, essendo l’unica ha dei prezzi folli (più alti che in Italia), il mio consiglio è di fare rifornimento presso i distributori di Gassin.

Supermercati: Nel centro di Saint Tropez ci sono dei piccoli supermercati utili per acquisti dell’ultimo minuto o per i beni di prima necessità, se volete avere più scelta vi consiglio il Géant Casino di Gassin.

Mercati: Quello del pesce fresco c’è tutti i giorni dalle 8 alle 13, si trova vicino il porto in un piccolo vicolo accessibile da Rue Victor Laugier o da Place aux Herbes. Mentre la mattina del martedì e del sabato a Place des Lices c’è il classico mercato con prodotti tipici e locali.

 

 

 

3 Comments

Leave a Comment

nome-foto

All rights reserved © Dress Up For Armageddon · Theme by Blogmilk + Coded by Brandi Bernoskie

• DRESS UP FOR ARMAGEDDON COOKIE POLICY •

ACCETTO
Per offrire una migliore esperienza di navigazione, questo sito utilizza cookies analitici e di profilazione, anche di terze parti. chiudendo questo banner accetterai l'uso di tali cookies. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o solo ad alcuni cookies consulta la nostra Politica sui Cookies.
buzzoole code