SAINT TROPEZ / TRAVEL

07.09.2016

flaviana boni, saint tropez, costa azzurra, french riviera, viaggi

 

SAINT TROPEZ

IL PICCOLO DIAMANTE DELLA COSTA AZZURRA

Dopo il viaggio a Formentera (qui) abbiamo deciso, anche quest’anno, di trascorrere il periodo di Ferragosto a Saint Tropez. Non mi stanco mai di questo piccolo comune francese, delle sue spiagge bellissime con acqua turchese e cristallina, dei locali dove divertirsi e fare aperitivo, ma anche di tutti quei ristoranti dove poter trascorrere serate più romantiche e rilassanti. 

 

flaviana boni, saint tropez, costa azzurra, french riviera, viaggi, escalet, cap taillatflaviana boni, saint tropez, costa azzurra, french riviera, viaggi, escalet, cap taillat flaviana boni, saint tropez, costa azzurra, french riviera, viaggi, escalet, cap taillat flaviana boni, saint tropez, costa azzurra, french riviera, viaggi, escalet, cap taillatflaviana boni, saint tropez, costa azzurra, french riviera, viaggi, escalet, cap taillat

flaviana boni, saint tropez, costa azzurra, french riviera, viaggi flaviana boni, saint tropez, costa azzurra, french riviera, viaggi, mini moke flaviana boni, saint tropez, costa azzurra, french riviera, viaggi flaviana-boni-saint-tropez-2

(Zara shirt, &Other Stories Sandals & Givenchy Bag)

flaviana boni, saint tropez, costa azzurra, french riviera, viaggi flaviana boni, saint tropez, costa azzurra, french riviera, viaggi, fiat 600 ghia jolly flaviana boni, saint tropez, costa azzurra, french riviera, viaggi


 

SAINT TROPEZ: COSA FARE E DOVE MANGIARE

TUTTI GLI INDIRIZZI UTILI PER UNA VACANZA A SAINT TROPEZ

SPIAGGE (In blu sulla mappa):

Plage Les Graniers: È la spiaggia pubblica più vicina a Saint Tropez, raggiungibile anche a piedi percorrendo una bellissima strada panoramica. Non è tra le mie preferite, ma il mare è di un blu così cristallino che è impossibile non apprezzarla. Oltre alla spiaggia pubblica c’è anche un piccolo club privato che prende il nome dall’omonima spiaggia, anche il ristorante è altrettanto carino, con tavoli fronte mare, sulla sabbia e con menù a base di tapas. 

 

L’Escalet: Si trova nel comune di Ramatuelle e dista circa dieci chilometri da Saint Tropez. È facilmente accessibile in quanto si trova a pochissimi passi dal parcheggio e proprio per questo, soprattutto durante l’alta stagione, è molto affollata, ma il mare è uno dei più belli che abbia mai visto. 

 

Cap Taillat: Il mare e la sabbia di queste calette possono essere tranquillamente paragonati a quello delle Maldive o di Formentera (che come sapete sono due delle mie mete preferite). È vicina a L’Escalet ma è decisamente meno accessibile e quindi anche meno frequentata. Si può raggiungere camminando per circa 30 minuti attraverso un sentiero di rocce a picco sul mare davvero molto suggestivo oppure attraverso una strada sicuramente più rapida e comoda. Le abbiamo provate entrambe e sebbene la seconda sia più pratica la prima merita di essere percorsa almeno una volta. Qui il naturismo è ammesso e la probabilità di incontrare nudisti è molto alta. Consiglio inoltre di portare acqua e cibo se avete intenzione di trascorrere l’intera giornata presso queste spiagge perché a parte i punti di ristoro vicino Escalet l’unico modo per poter bere o mangiare qualcosa è aspettare il bar galleggiante che passa circa quattro volte durante tutto l’arco della giornata.

 


 

CLUB PRIVATI (In giallo sulla mappa):

Bagatelle Beach: È uno dei miei posti preferiti a Saint Tropez, esteticamente molto curato, arredato con gusto nei toni del blu e dell’ecrù e il ristorante propone piatti davvero gustosi. È il posto perfetto per trascorrere la giornata in relax e comodità, sia con amici che in coppia. La giornata si anima verso le 16 con musica e balli e continua fino al tramonto. La spiaggia è piccolina e i lettini sono limitati quindi consiglio la prenotazione.

Due lettini + teli + ombrellone 100 €

Pranzo per due persone con bottiglia di vino: 180 – 250 €

www.bagatellesttropez.com

 

 

Club Les Palmiers: Siamo stati per la prima volta in questo club privato solo quest’anno. Anche questo curato nei minimi dettagli ma non posso dire che sia il mio preferito. Può essere una buona alternativa al Bagatelle se questo è tutto pieno, ma sconsiglio davvero di pranzare qui, il menù del ristorante è abbastanza banale e i prezzi sono troppo alti per i piatti proposti.

Due lettini + teli + ombrellone 80€

Pranzo per due persone con calice di vino: 200 – 400 €

www.st-tropez-beach.com

Nikki Beach: È il posto perfetto per sorseggiare una birra o un bicchiere di rosè, per divertirsi e per ballare fino al tramonto. 

www.nikkibeach.com

 


 

RISTORANTI E DOVE MANGIARE (In rosso sulla mappa):

Salama: Si tratta di un ristorante marocchino ed è secondo me uno dei migliori posti dove mangiare a Saint Tropez, sia per la bellezza del luogo che per la cucina. Il ristorante si articola in due sale, una interna molto tipica e un’altra ricreata all’interno di un cortile con piante rampicanti e lampade in ferro tradizionali che creano una situazione molto suggestiva. Le portate sono molto abbondanti quindi, se siete in coppia, consiglio di prendere un cous cous con carne e verdure e una tajine (la migliore quella con agnello prugne e mandorle). 

50 – 70 €

www.restaurant-salama.com

L’Olivier De La Bastide: La location è molto elegante, si può cenare sia all’interno di un bellissimo ed elegante giardino di inverno oppure fuori in terrazza tra ulivi e piante secolari, un’atmosfera davvero affascinante. Il menù è in stile bistrò francese, con portate sia di carne che di pesce, ottimi sono gli affettati e i formaggi che potranno essere scelti direttamente al tavolo a seconda delle proprie preferenze.

80 – 150 €

www.bastide-saint-tropez.com

L’Aroma: Questa è una tappa obbligatoria se volete mangiare una pizza buonissima, forse anche una delle migliori mai mangiate e credetemi perché da vera italiana non amo mangiarla all’estero. Ci siamo fatti conquistare dall’odore che invade la piccola strada dove si trova questo ristorante e scelta non fu mai più azzeccata. È l’ideale per un pranzo veloce o da portare a casa in quante viene offerto anche il servizio da asporto.

10 – 20 €

La Tarte Tropezienne: È la boulangerie più famosa di Saint Tropez ed oltre a baguette e macaron, potrete gustare la tarte tropezienne, il dolce tipico della costa azzurra, realizzata con pan brioche e crema chiboust, che nasce dall’unione di crema pasticcera e meringa. È possibile acquistarla anche in singole fette (e lo consiglio perché seppur buona risulta molto pesante) oppure in formato bignè.

3,5 € -17 €

www.latartetropezienne.fr

 


 

BAR LOUNGE (In viola sulla mappa):

Les Toits Hôtel De Paris: Sulla bellissima terrazza dell’Hotel De Paris, uno dei migliori di Saint Tropez, c’è questo lounge bar dallo stile moderno dove è possibile sorseggiare un ottimo drink o un calice di champagne. Unica nota negativa è il fatto che chiuda a mezzanotte, probabilmente per preservare la tranquillità degli ospiti dell’albergo, quindi se avete intenzione di trascorrere qualche ora qui consiglio di andare verso le 22 o prima di cena per gustarsi anche il tramonto.

Prezzo per un drink: 16 – 18 €

www.hoteldeparis-sainttropez.com

B at Byblos: È il lounge bar dell’omonimo hotel, anche questo uno dei più lussuosi di Saint Tropez, la scelta dei drink è davvero vasta, tutti preparati con ottime materie prime e dal gusto particolare, come l’asian ginger mojito che ho provato io, a base di zenzero e vaniglia.

Prezzo per un drink: 26 € 

www.byblos.com

 


 

COSA VEDERE (In verde sulla mappa):

Ramatuelle: È uno dei borghi più belli e suggestivi e merita sicuramente una visita. Consiglio di visitarlo in macchina così da poter percorrere anche la D61, una bellissima strada panoramica da cui è possibile osservare tutto il golfo.

 

Port Grimaud: Abbiamo alloggiato in questa piccola città lo scorso anno e l’abbiamo trovata adorabile, soprattutto per le sue case piccole e colorate. Viene definita la Venezia della Costa Azzurra proprio perché, come il comune veneto, è articolata in canali. È il posto perfetto se si cerca una vacanza vissuta in totale tranquillità e riservatezza in quanto tutta la maggior parte delle case sono collocante all’interno di aree private.

 

Saint Tropez: Ovviamente non potevo che citare Saint Tropez, è un comune davvero piccolo e si può esplorare a piedi in un’ora circa. Consiglio di evitare la zona del porto, troppo caotica per i miei gusti.


 

 

 

 

 

 

4 Comments

Leave a Comment

nome-foto

All rights reserved © Dress Up For Armageddon · Theme by Blogmilk + Coded by Brandi Bernoskie

• DRESS UP FOR ARMAGEDDON COOKIE POLICY •

HO CAPITO
Utilizziamo i cookies per migliorare la tua esperienza sul nostro sito web. Se continui a navigare, accetterai l'uso di tali cookies. Per saperne di più, consulta la nostra Politica sui Cookies.
buzzoole code