SIRACUSA / TRAVEL

21.06.2016

Siracusa, Plemmirio, Viaggi Sicilia, Flaviana Boni

SIRACUSA DIARY

Ho trascorso solo tre giorni a Siracusa, ma sono bastati a farmi innamorare perdutamente di questa città così piena di fascino. Era la prima volta che visitavo questa parte della Sicilia ed è stato ancora più piacevole scoprirla in occasione del matrimonio della mia amica e collega Federica e di suo marito Renato. Compagne di viaggio, anche questa volta, Laura e Margherita.

 

Siracusa, Plemmirio, Viaggi Sicilia, Flaviana Boni, airbnb Siracusa, Ortigia, Viaggi Sicilia, Flaviana Boni, Granita Pistacchio Siracusa, Ortigia, Viaggi Sicilia, Flaviana Boni, Cannolo Siciliano Siracusa, Ortigia, Viaggi Sicilia, Flaviana Boni, Ristorante Don Camillo, Ristorante Syraka Federica Guarneri, renniloverwed, matrimonio

 

DAY 1

Atterrate a Catania all’incirca verso le 16 e dopo un breve tragitto a bordo di un NCC con il conducente più malinconico che mai (un’ora di strada con il CD di Celine Dion in sottofondo) arriviamo nella nostra casa, una bellissima villa con affaccio sulla Riserva Naturale del Plemmirio. Il tempo non è dei migliori, ma nonostante la pioggia si riescono a vedere i colori intensi del mare, vivere in un posto come questo deve essere un sogno ad occhi aperti. Dopo un po’ di riposo e un cena veloce, siamo pronte per festeggiare l’addio al nubilato della nostra amica! Siamo gli unici ad animare il Clandestino, un birrificio nel cuore di Ortigia, rimasto aperto proprio per l’occasione.

DAY 2

Abbiamo iniziato la giornata con una colazione in veranda, all’ombra di un ulivo secolare e con il vento che ci accarezzava la pelle. Verso le 10 decidiamo di dedicare le ore del mattino al mare, anche perché avere l’accesso privato ad una delle spiagge più belle di Siracusa è un piacere che non dovevamo assolutamente perderci. Il sole e l’acqua cristallina ci regalano alcune ore di puro relax, proprio quello di cui avevamo bisogno prima di andare a pranzo da Don Camillo, dove ho avuto il piacere di assaporare la cucina dello chef Giovanni Guarneri. Il ristorante ti conquista da subito con il suo odore di timo che riempie e scalda il cuore, un ambiente raffinato e con piatti che solo a leggerli nel menù ti stuzzicano le papille gustative. Per questa esperienza culinaria ho scelto un calamaro in salsa mediterranea, una frittura leggera e un assaggio dei dolci più famosi del ristorante: Il tortino al cioccolato e pistacchio, la torta al cioccolato fondente e rum, la torta di ricotta e pere e gli immancabili gelati artigianali al mandarino, limone, pistacchio e arancio. 

Proseguiamo con un giro alla scoperta Ortigia, dopo qualche foto e un cannolo siciliano, è il momento di ritirare dal gruppo Sergio Tumino la nostra Ford Ka, la macchina che ci accompagnerà durante i nostri ultimi momenti di viaggio a Siracusa.

Stanche e provate, troviamo comunque la grinta di andare a cena fuori e a coccolarci questa volta è il ristorante Syraka dove abbiamo mangiato degli ottimi piatti tipici della tradizione siciliana, come le sarde alla beccafico e gli spaghetti con sarde, pinoli, uvetta e pane tostato. 

DAY 3

Dopo aver provato una delle granite al pistacchio più famose in centro ad Ortigia è ora di prepararsi per il gran giorno, quello di Federica e Renato. Le location scelte per la cerimonia e per il ricevimento erano un incanto, La grotta della chiesa di Grottasanta e la splendida cornice del Castello del Solacium ci hanno regalato momenti indimenticabili, risate e anche qualche lacrima.

 

 

 

You might also like:

4 Comments

Leave a Reply to Anna (cancel)

nome-foto

All rights reserved © Dress Up For Armageddon · Theme by Blogmilk + Coded by Brandi Bernoskie

• DRESS UP FOR ARMAGEDDON COOKIE POLICY •

HO CAPITO
Utilizziamo i cookies per migliorare la tua esperienza sul nostro sito web. Se continui a navigare, accetterai l'uso di tali cookies. Per saperne di più, consulta la nostra Politica sui Cookies.
buzzoole code